Scuola

Stile di Attaccamento Test

Test per la determinazione dello stile relazionale secondo la teoria dell’attaccamento

Legenda: 1) le lettere A,B e C si riferiscono ai 3 tipi di attaccamento  (insicuro evitante, sicuro e insicuro ansioso);2) La prima sequenza di items è il correttore; 3) Per attribuire il simbolo A,B o C, bisogna ottenere una risposta affermativa (“Quasi sempre” e “Spesso”).

Correttore
1) Gli alunni si mostrano emotivamente in difficoltà per nascondere la loro impreparazione alla lezione (A).
2) Gli alunni simulano per attirare l’attenzione dell’insegnante su problematiche che non c’entrano con le cose scolastiche (A).
3) Nella comunicazione lascio esprimere (B).
4) Avere un buon rapporto con i miei alunni non è una cosa indispensabile (A).
5) Solitamente sono disposto ad accogliere il punto di vista altrui (B).
6) Provo ansia quando non riesco a mantenere il controllo della disciplina (C).
7) Posso coinvolgermi emotivamente senza perdere il controllo (B).
8) Nella normale comunicazione in classe sono rispettoso dei tempi individuali degli alunni (B).
9) Non giustifico quegli alunni che non si preoccupano di acquisire un buon metodo di studio (C).
10) Quando si presenta un problema in classe con gli alunni accetto di discuterne rinunciando anche a concludere la normale lezione (B).
11) Sono fisicamente affettuoso con i miei alunni (B).
12) Mi da fastidio essere toccato dai miei alunni (A).
13) Quando intraprendo una discussione in classe mi mostro possibilista sugli esiti (B).
14) In generale, quando le discussioni si prolungano, interrompo e ristabilisco l’ordine (C).
15) Mi accorgo di richiedere l’approvazione dei miei alunni (C).
16) Mi capita di non essere rispettoso dell’intimità dei miei alunni (C).
17) Nelle situazioni conflittuali ho paura di perdere il controllo (C).
18) Non sopporto le persone eccessivamente dipendenti (A).
19) Nelle situazioni conflittuali non ho paura della perdita del controllo (B).
20) Provo fastidio quando il solito alunno mi chiede più volte spiegazioni su argomenti gia spiegati (A).
21) Solitamente in classe non faccio apprezzamenti negativi sulla persona degli alunni (B).
22) Provo un senso di disperazione quando non riesco a spiegarmi perché certi alunni mi si oppongono in modo ingiustificato (C).
23) Il rapporto con i miei alunni è bellissimo (A).
24) Mi sento impotente quando la maggior parte della classe non studia la lezione del giorno (C).
25) Il programma deve assolutamente essere concluso (A).
26) I miei alunni mi raccontano anche cose futili pur di parlare con me (B).
27) Solitamente aiuto e incoraggio i miei alunni che sono in difficoltà (B).
28) Mi arrabbio se gli alunni mi criticano senza una giusta ragione (C).
29) Mi sento giudicato quando non riesco a portare avanti il programma per l’inettitudine dei più (A).
30) In certi momenti sento che il mio lavoro è inutile (C).
31) I miei alunni sono tutti straordinari (A).
32) Per mantenere il controllo della classe è necessario tenere gli alunni ad una certa distanza (A).
33) I miei alunni non hanno nessun problema affettivo (A).
34) Essere autonomi è il primo obiettivo dell’insegnamento scolastico (A).
35) Se gli alunni non fanno completamente silenzio non inizio la lezione (C).
36) La gestione degli affetti è un argomento che non interessa la scuola (A).
37) Il rapporto con certi alunni è eccessivamente logorante (C).
38) Consiglio ai miei colleghi giovani di tenere il pugno di ferro con certe classi (C).
39) Con i miei alunni sono comprensivo e tollerante (B).
40) Mantenere la disciplina non è la prima cosa in una classe scolastica (B).
41) Con certi alunni non so proprio come fare (C).
42) So esattamente cosa fare in ogni circostanza nelle mie classi (A).
43) I colleghi hanno sempre qualcosa da dire se non mantieni l’ordine nelle tue classi (C).
44) I miei alunni mi consultano spesso quando vivono situazioni difficili (B).
45) Solitamente aiuto e incoraggio i miei alunni che sono in difficoltà (B).

(A) : 1,2,4,12,18,20,23,25,29,31,32,33,34,36,42
(B) : 3,5,7,8,10,11,13,19,21,26,27,39,40,44,45
(C) : 6,9,14,15,16,17,22,24,28,30,35,37,38,41,43

AIPSS
Associazione Italiana di Psicologia Scolastica (Dott. P. Mancino)

Test per la determinazione dello stile relazionale secondo la teoria dell’attaccamento

Riporta una delle seguenti diciture di seguito a fianco di ogni affermazione

Quasi sempre, Spesso, Talvolta, Mai
1) Gli alunni si mostrano emotivamente in difficoltà per nascondere la loro impreparazione alla lezione 
2) Gli alunni simulano per attirare l’attenzione dell’insegnante
su problematiche che non c’entrano con le cose scolastiche 
3) Nella comunicazione lascio esprimere 
4) Avere un buon rapporto con i miei alunni non è una cosa indispensabile 
5) Sono disposto ad accogliere il punto di vista altrui
6) Provo ansia quando non riesco a mantenere il controllo della disciplina 
7) Posso coinvolgermi emotivamente senza perdere il controllo 
8) Nella normale comunicazione in classe sono rispettoso dei tempi individuali degli alunni.
9) Non giustifico quegli alunni che non si preoccupano di acquisire un buon metodo di studio
10) Quando si presenta un problema in classe con gli alunni accetto di discuterne rinunciando anche a concludere la normale lezione
11) Sono fisicamente affettuoso con i miei alunni
12) Mi da fastidio essere toccato dai miei alunni
13) Quando intraprendo una discussione in classe mi mostro possibilista sugli esiti
14) In generale, quando le discussioni si prolungano, interrompo eristabilisco l’ordine
15) Mi accorgo di richiedere l’approvazione dei miei alunni
16) Mi capita di non essere rispettoso dell’intimità dei miei alunni
17) Nelle situazioni conflittuali ho paura di perdere il controllo
18) Non sopporto le persone eccessivamente dipendenti
19) Nelle situazioni conflittuali non ho paura della perdita del controllo
20) Provo fastidio quando il solito alunno mi chiede più volte spiegazioni su argomenti già spiegati
21) Solitamente in classe non faccio apprezzamenti negativi sulla persona degli alunni
22) Provo un senso di disperazione quando non riesco a spiegarmi perché certi alunni mi si oppongono in modo ingiustificato
23) Il rapporto con i miei alunni è bellissimo
24) Mi sento impotente quando la maggior parte della classe non studia la lezione del giorno
25) Il programma deve assolutamente essere concluso
26) I miei alunni mi raccontano anche cose futili pur di parlare con me
27) Aiuto e incoraggio i miei alunni in difficoltà
28) Mi arrabbio se gli alunni mi criticano senza una giusta ragione
29) Mi sento giudicato quando non riesco a portare avanti il programma per l’inettitudine dei più
30) In certi momenti sento che il mio lavoro è inutile
31) I miei alunni sono tutti straordinari
32) Per mantenere il controllo della classe è necessario tenere gli alunni ad una certa distanza
33) I miei alunni non hanno nessun problema affettivo
34) Essere autonomi è il primo obiettivo dell’insegnamento scolastico
35) Se gli alunni non fanno completamente silenzio non inizio la lezione
37) Il rapporto con certi alunni è eccessivamente logorante
38) Consiglio ai miei colleghi giovani di tenere il pugno di ferro con certe classi
39) Con i miei alunni sono comprensivo e tollerante
40) Mantenere la disciplina non è la prima cosa in una classe scolastica
41) Con certi alunni non so proprio come fare
42) So esattamente cosa fare in ogni circostanza nelle mie classi
43) I colleghi hanno sempre qualcosa da dire se non mantieni l’ordine nelle tue classi
44) I miei alunni mi consultano spesso quando vivono situazioni difficili
45) Solitamente aiuto e incoraggio i miei alunni che sono in difficoltà