Dimagrire

Cala di peso con la TBS (Terapia Breve Strategica)

Ognuno fa quello che vuole della sua ansia in eccesso; uno degli effetti è mangiare molto e ingrassare.

Si sa che tutti gli eccessi prima o poi si pagano e il mangiare troppo diventa, dopo anni, una dipendenza.

Si, proprio come fumare in modo incontrollato, bere alcolici o giocare d’azzardo.

Le dipendenze si stabiliscono lungo un continuum, hanno una evoluzione, per cui il punto cosiddetto di non ritorno viene stabilito dalla impossibilità di farne a meno.

Nel caso del disturbo alimentare bisogna ricorrere a vere e proprie cure specifiche.

Molti, che non hanno i mezzi adeguati, si rivolgono a interventi di chirurgia bariatrica, senza prima rimediare al loro disturbo psicologico. Il risultato, purtroppo, è  l’inutilità dell’intervento che viene visto come un abuso. Ecco perché l’attuale regolamentazione prescrive una visita psicologica obbligatoria prima di ogni intervento di chirurgia bariatrica.

Spesso, però, essendo vista solo come una formalità, si hanno ricadute che non ammettono un secondo o un terzo intervento. In questo modo chi ha tentato con leggerezza l’intervento si vede costretto a non poterlo ripetere.

Allora, il ricorso alla psicologo si rende indispensabile.

Per fare seriamente bisogna sceglierne uno che ti può aiutare veramente.

Esistono diversi approcci ipnotici al dimagrimento e dipende dal tipo di ipnosi a cui si ricorre. Molto dipende dal tipo di approccio e tanto dipende dalla persona. Nel senso che se si crea una intesa questa aiuta molto la riuscita della terapia. Diventa ovvio che bisogna in primo luogo comprendere se occorre combattere l’ansia, la dipendenza o l’obesità.

Va da se, anche, che bisogna conciliare lo sforzo da compiere con le risorse, e non solo  economiche, a disposizione.

Un intervento risolutivo deve essere lento, perciò le sedute dilazionate (una volta ogni due settimane sembra la migliore), ben impostato, cioè che il paziente verifichi sia la congruenza che l’efficacia dell’intervento.

L’intervento, una volta riuscito, va sostenuto nel tempo con appuntamenti mensili. Entro un anno bisogna avere raggiunto l’obiettivo concordato.

In un anno occorrono,quindi, circa 15 – 20 sedute.

Bisogna anche valutare i risultati, non solo del dimagrimento ma anche dell’equilibrio raggiunto e la consapevolezza conquistata, che riguarda la nuova visione che il soggetto ha recuperato per il suo equilibrio psicofisico.

About the author

dottmancino

dottmancino

1 Comment

  • Ciao… stavo leggendo il tuo post dopo aver trovato il tuo sito

    web su Google, anche io la penso come te. Se non ti chiedo troppo potresti dirmi cosa
    ne pensi del mio sito? Grazie ancora e buon blogging

Leave a Comment